Credenze: di Venere o di Marte non si sposa né si parte?

Credenze e superstizioni per il giorno matrimonio?     Secondo i sostenitori di questo detto non è opportuno sposarsi in questi due giorni. Il martedì appartiene a Marte, il Dio della guerra, quindi il matrimonio potrebbe incominciare col piede di guerra. Il venerdì, secondo la Cabala, l’insieme degli insegnamenti esoterici e mistici propri dell’ebraismo rabbinico, […]

Credenze e superstizioni per il giorno matrimonio?

 

  Secondo i sostenitori di questo detto non è opportuno sposarsi in questi due giorni. Il martedì appartiene a Marte, il Dio della guerra, quindi il matrimonio potrebbe incominciare col piede di guerra. Il venerdì, secondo la Cabala, l’insieme degli insegnamenti esoterici e mistici propri dell’ebraismo rabbinico, è il giorno in cui furono creati gli spiriti maligni. Ma il venerdì è anche il giorno di Venere, dea dell’amore e della bellezza femminile, quindi il venerdì è sotto l’influenza della femminilità, lussuriosa e ingannatrice. Ma da dove trae origini questo proverbio? Quanto influisce oggi sulla scelta del giorno per il nostro Si?

I proverbi sono delle sentenze brevi, di origine popolare, che contengono una norma, un insegnamento tratto dall’esperienza, non hanno quindi nessun fondamento storico, ma vediamo un po’ di capirne qualcosa in più!
Nell’antica Roma il martedì e il venerdì erano i giorni di chiusura dei “magistrali”, gli uffici preposti, alle autorizzazioni e licenze, e dunque non si poteva richiedere licenza di matrimonio, permesso di viaggio e permesso per le tabarnae (osterie). Il proverbio, all’epoca probabilmente era solo una filastrocca in latino che serviva a ricordarsi dei giorni di chiusura e col tempo ha assunto connotazione negativa.
Nella tradizione cristiana, la sventura del venerdì è dovuta all’attribuzione di quel giorno alla passione e morte di Gesù, per cui si ha in quel giorno anche l’astensione dalla carne, e il divieto di partecipare a feste e balli.

Quindi quale sarebbe il giorno giusto per sposarsi?

  Seguendo le indicazioni degli astri sembrerebbe il lunedì, essendo il giorno dedicato alla Luna, astro e dea delle spose, indica buona salute; pertanto propizio per le spose. Ma anche il mercoledì è molto propizio al matrimonio, assolutamente da evitare è il giovedì che reca dispiaceri alla sposa e il sabato, che secondo le credenze popolari è il giorno più sfortunato in assoluto. Ed ecco i mesi migliori per il matrimonio: Giugno porta agli sposi la fortuna di viaggiare molto, sia per terra che per mare e Settembre riempirà gli sposi di allegria e ricchezze.

La tradizione inoltre insegna che, in ogni caso, è opportuno sposarsi prima del tramonto per favorire la buona sorte e mai il giorno del compleanno di uno dei due sposi, a meno che le due date non coincidano, solo in questo caso sarà il giorno più fortunato in assoluto!

  Se ci siamo chiarite le idee, prendendo le credenze e le superstizioni con leggerezza e allegria, saremo tutte d’accordo sul fatto che il giorno e il mese migliore per sposarvi sarà sicuramente quello che voi avrete scelto!

Graziella Monaco

Esperta in comunicazione della cultura e dello spettacolo
Graziella Monaco

Lascia un commento