Partecipazioni: save the date… of your love

Ciao a tutte! Sono Marì e oggi, con voi, inauguro la nuova rubrica Wedding Graphic. Nelle prossime settimane vi mostrerò come curare al meglio la scelta d’inviti, partecipazioni, menù, libretti messa, tableau guest book… e di tutti quei particolari che renderanno un semplice foglio di carta una piccola opera d’arte del vostro amore. Iniziamo con […]

Ciao a tutte! Sono Marì e oggi, con voi, inauguro la nuova rubrica Wedding Graphic. Nelle prossime settimane vi mostrerò come curare al meglio la scelta d’inviti, partecipazioni, menù, libretti messa, tableau guest book… e di tutti quei particolari che renderanno un semplice foglio di carta una piccola opera d’arte del vostro amore.

Iniziamo con ciò che per primi annunciano a parenti e amici il vostro matrimonio, le partecipazioni di nozze. I cosiddetti save the date sono ormai diventati dei veri e propri must oltreoceano. Possiamo affermare che ce n’è proprio per tutti i gusti…vediamo allora quali sono le tendenze per la prossima stagione.

VINTAGE 

Vi piace lo stile shabby chic? Utilizzate colori pastello e inserite dei dettagli di tessuto (merletto, tulle…) specialmente se riprendono la fattura dell’abito della sposa. Volete dare al vostro matrimonio il tocco glamour degli anni 20?

merletto-2Un accenno di art déco è la scelta migliore. Gettonatissimi gli inviti che raffigurano i promessi sposi in simpatiche fotografie, in questo caso, sarebbe perfetto riprodurre pose o locandine cinematografiche d’epoca, tutto ciò che vi serve è un bravo fotografo e una bella dose di autoironia. Un’altra idea, meno impegnativa, è quella di commissionare delle vostre vignette o caricature a un disegnatore…conoscete gli Innamorati di Raymond Peynet? Trasformate la vostra partecipazione in una cartolina vintage…stupirete i vostri invitati! I colori da utilizzare? Le sfumature del marrone, il turchese e il rosa cipria.

SOFISTICATO

Classico, elegante, raffinato ma assolutamente mai banale. Qui la grafica è fondamentale per la creazione di deliziose silhouette dei vostri profili da incorniciare in eleganti arabeschi; altra idea è scegliere un elemento che sia rappresentativo della vostra unione (ad esempio un tulipano stilizzato perché è il fiore che vi siete regalati al vostro primo San Valentino) sarà un piccolo segreto da condividere con le persone care.

  monogr-2
Elemento fondamentale in questi tipi di partecipazioni è la scelta del carattere che deve essere elegante ma non troppo pomposo. Più semplice ma di sicuro impatto è la scelta di utilizzare pattern che facciano da fil rouge per tutto il matrimonio; se invece avete uno spirito da principessa potete optare per un monogramma, ovvero, un vero e proprio simbolo composto dalle iniziali dei vostri nomi…very royal style!
Infine, si può utilizzare la tecnica del letterpress printing meglio conosciuta come stampa a rilievo, classica ma di sicuro effetto.
I colori perfetti? Osate il nero abbinato all’oro, il grigio perla ed il tortora.

MODERNO

Se invece il vostro stile è meno impegnativo e volete creare delle partecipazioni originali, potete puntare sul timbrare i vostri inviti, sul web è possibile ordinare degli stampini che riproducano il vostro viso…timbrate tutto ciò che volete, e dopo rimarrà un simpatico ricordo del vostro giorno speciale.
timbri-2
Utilizzare frasi tratte da libri, film o dalla vostra canzone d’amore può rivelarsi una scelta originale.
Un’altra idea è cambiare il classico formato rettangolare dell’invito, avete mai pensato a una forma rotonda, un triangolo, o addirittura un diamante?!
Siete una coppia che ama l’ironia? L’invito “gratta e vinci” sicuramente sorprenderà e farà sorridere.
I colori sono il punto di forza per questo tipo di matrimonio: l’arancio, l’amaranto, il verde, e il giallo.

  Ora non dovete dimenticare di spedire le partecipazioni almeno 4/5 mesi prima della data, per dare il tempo agli invitati di confermare la loro presenza all’evento.
Se la zona del vostro ricevimento è poco conosciuta agli inviati inserite una piccola mappa del luogo, farete cosa gradita.
Bene, avete deciso quale stile fa per voi?

Maria Taverna

Lascia un commento